Lazio – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2011

2 commenti
Print Friendly, PDF & Email

Siamo alla fine della discesa? La produzione di vino del Lazio sembra essersi stoppata nel 2011, dopo anni di costante e sostanziale calo e una superficie vitata che nel corso degli ultimi 10 anni si è dimezzata. Diminuisce anche la produzione di vini di qualità: fino al 2008 potevamo dire che il Lazio riduceva la produzione di vini da tavola per concentrarsi sui vini di qualità: dal 2009 a questa parte la produzione di questi ultimi è rimasta stabile mentre sono calate sia la produzione di vini DOC/DOCG che quella di vini IGT. Il Lazio produce il 2.8% del vino italiano, il 3% del vino DOC e  l’1.5% del vino IGT: nel 2006 produceva il 5% del vino e il 7% del vino DOC italiano.


  • La produzione è rimasta quasi stabile (-4%) a 1.2 milioni di ettolitri nel 2011. A questo risultato corrisponde un incremento del 10% in provincia di Viterbo (+12%), mentre a Roma la produzione cala del 10%.
  • Come dicevamo nell’introduzione, la categoria dei vini da tavola è stabile intorno ai 560mila ettolitri da qualche anno a questa parte. Il calo della produzione totale degli ultimi anni ha riportato la quota dei vini da tavola al 46% del totale, dopo che nel 2008 erano gradualmente crollati al 31% del totale.
  • I vini DOC/DOCG sono 440mila ettolitri nel 2011, in calo dell’8%, mentre i vini IGT sono scesi del 4% a 206mila ettolitri.
  • Il vino bianco è stato prodotto in 0.9 milioni di ettolitri, il 4.5% del totale italiano (era l’8.6% del totale nel 2006). Il vino rosso e rosato è calato del 12%a 290mila ettolitri.
  • Il valore della produzione di vino è stabile a 60 milioni di euro, mentre il valore prodotto dal settore vitivinicolo è calato del 15% a 84 milioni di euro. Un andamento un po’ strano rispetto ai commenti e alle risultanze della produzione, per quanto era strano anche l’incremento registrato tra il 2009 e il 2010: forse, confrontando il 2009 e il 2011 e osservando un calo da 89 a 84 milioni di euro, i conti tornano…

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

2 Commenti su “Lazio – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2011”

  • federico

    Ho letto i suoi dubbi,sulle sup.vitate,sulla produzione ecc.ecc.se Le interessa veramente l’argomento e un pò meno i dati ISTAT,se Vuole ne possiamo parlare!

  • bacca

    Buongiorno Federico, credo che l’argomento interessi non soltanto a me ma anche a tutti quelli che leggono e leggeranno questo post. Perche’ non scrive un commento piu’ dettagliato e ci fa sapere i suoi punti di vista.
    Per quello che riguarda il mio interesse, io sono interessato sia all’argomento che a quello che pubblica ISTAT.

    Marco

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>