Sud Africa – superfici, mercato e produzione di vino – agg. 2009/10

nessun commento


Eccoci a un nuovo appuntamento con i dati di SAWIS sulla produzione e sul mercato sudafricano del vino. Si tratta dei dati 2009 (il commento 2008 lo trovate qui). Che cosa sta succedendo in Sud Africa. Direi che la principale conclusione e’ che la produzione di vino e’ continuata a salire, mentre la domanda nel 2009 di vino ha fatto cilecca sia sul mercato interno che per quanto riguarda le esportazioni. A fronte di un incremento del 5% degli ettolitri prodotti, le vendite sono diminuite del 5% circa (un po’ meno le esportazioni, -4%). Ne consegue che il processo di consolidamento del settore continua, con una superficie vitata stabile ma un numero di produttori in calo (-5% nel 2009 rispetto al 2008). Cio’ ha consentito di mantenere, almeno nel 2009, un’industria vinicola fiorente, con un fatturato in crescita e dei margini stabili. A questo ha contribuito anche la debolezza relativa del cambio, che invece nel 2010 si e’ fortemente apprezzato. Le conseguenze sulle esportazioni nel 2010 saranno evidenti. Le scorte di vino restano stabili intorno ai 3.6 milioni di ettolitri.



Passiamo ai dati. La produzione di vino 2009 si attesta sugli 8.1m di ettolitri, con un incremento del 5% sul 2008, tutto dovuto a un incremento delle rese per ettaro che passano da 75 ettolitri a 80 ettolitri per ettaro. La produzione di vino bianco resta preponderante e in forte crescita, con un +10% a 5.2m/hl nel 2009, contro un calo dell’1% della produzione di vino rosso.

La produzione continua gradualmente a muoversi verso i vini di qualità, che hanno raggiunto nel 2009 il 56% della produzione totale, con un 50% di vino varietale (a sua volta suddiviso abbastanza equamente tra vino bianco e vino rosso) e la restante parte non legata al vitigno.

Mercato. Dunque, il mercato domestico e’ andato male, con un calo del 5% a 3.4 milioni di ettolitri. A soffrire maggiormente sono stati i vini spumanti che calano del 16%, anche se rappresentano una parte marginale dei consumi (il 3% del totale). I vini naturali, come li chiamano loro per distinguerli da quelli fortificati, scendono del 5% a 2.96 milioni di ettolitri.

Le esportazioni di vino sono scese del 4% nel 2009, passando da 4.1 a 3.9 milioni di ettolitri. A un calo del 5% delle esportazioni di vino bianco, si contrappone un -6% dei vini rossi e un incremento del 10% della categoria dei rosati e blanc de noir, che peraltro rappresentano meno del 10% del totale. Stanno fortemente crescendo le esportazioni di spumanti (+50%), ma i volumi sono cosi’ limitati che prima che il Sud Africa possa apparire nella statistica della categoria serviranno molti anni.


Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>