USA – vendite al dettaglio di vino nel 2009

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email


Il Wine Institute americano ha pubblicato i dati sull’andamento del mercato americano del vino nel 2009, dove e’ evidente la tendenza a scegliere vini meno costosi (trading down). Principali conclusioni: (1) i consumi di vino a volume in USA sono ancora in crescita, anche se piu’ moderata; (2) il valore del vino consumato al dettaglio e’ in calo per un forte fenomeno di trading down; (3) i vini californiani, in questo contesto, si comportano meglio nel mercato locale, dove vengono venduti a un prezzo medio inferiore alla media, mentre subiscono un calo significativo delle esportazioni a volume (gia’ visto in un post precedente); (4) gli americani si stanno sempre piu’ orientando sui vini rossi a discapito dei vini rosati e, a guardare i numeri del 2009, anche a discapito dei vini bianchi.




I consumi di vino sono ancora cresciuti (+1.9% a 29.1m/hl), continuando un trend positivo che dura ininterrotto dal 1993, mentre il valore al dettaglio del vino consumato e’ sceso del 4.3% a 28.7 miliardi di dollari, implicando quindi un calo di circa il 6% del price mix da circa 10.5 a 9.9 dollari al litro. Guardando i grafici, si tratta del secondo anno di seguito in cui il price mix peggiora, dopo aver toccato il massimo storico di 10.8 dollari circa nel 2007 e aver “bucato” la soglia dei 10 dollari nel 2006.

Per quanto riguarda i vini californiani in particolare, le vendite del 2009 si sono attestate a 21.4m/hl, con un calo dell’1% che ha portato a una riduzione del valore al dettaglio di circa il 3%. Anche in questo caso si assiste a un peggioramento del price mix di circa il 2%, per quanto inferiore ai dati relativi al mercato americano nel suo complesso. Si riduce anche la propensione all’export dei prodotti californiani, con un calo da 3.9m a 3.6m/hl delle esportazioni, che porta il loro peso al 17% del totale delle vendite, il valore piu’ basso dal 2004 a questa parte.

Il prezzo mix e’ chiaramento l’aspetto meno positivo di questi numeri: e’ calato sia a livello di mercato americano che a livello di vini californiani nel loro complesso. D’altronde la progressione dei volumi si sta affievolendo: ad oggi la crescita dei volumi e’ di 0.5-0.6m/hl su un montante di 29 milioni di ettolitri, rispetto al passato in cui la crescita si attestava piu’ intorno a 1m/hl di crescita annua. In questo senso sarebbe interessante capire quanto del calo del prezzo mix del 6% sia dovuto al mix e quanto al prezzo…


Infine, vi presento un breve grafico sui colori dei vini bevuti, dove si nota un’evoluzione diversa da quella degli ultimi anni: i vini rossi continuano a crescere, ma nel 2009 lo fanno non solo a discapito dei vini rosati ma anche a discapito di quelli bianchi.

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>