Concha y Toro: cominciano a vedersi i segni della recessione – risultati a Settembre 2008

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

Le aziende del mondo vinicolo stanno cominciando ad affrontare gli effetti della recessione. Per questo motivo, mi sembra importante cercare di approfondire cosa sta succedendo a Concha y Toro che e’ una delle aziende cresciute di piu’ a livello mondiale, ambasciatore del vino cileno. Bene, Concha y Toro ha visto un graduale deterioramento dei suoi indicatori di crescita e una riduzione dei margini nel corso del 2008, oltre a un incremento abnorme del magazzino che hanno determinato una crescita dei debiti. Considerato che gli utili hanno smesso di crescere, l’azienda ha da qualche giorno annunciato che chiedera’ soldi ai propri azionisti: non tanti, circa 45m di dollari, pari circa al 5% del valore di borsa dell’azienda. Si tratta pero’ di un esempio emblematico: Concha y Toro vuole continuare a investire e ha bisogno di soldi. Di questi 45m li chiede agli azionisti e altri 130m cerca di farseli prestare, in un mercato del debito terrificante (una grande azienda come Finmeccanica paga interessi sui nuovi finanziamenti pari all’8.1%!!!). Le azioni hanno perso il 10% sull’annuncio dell’operazione ma probabilmente, la scelta e’ il minore dei mali. Il debito viene ridotto del 25% e gli indicatori di solidita’ patrimoniale rientrerebbero in modo significativo.


concha2008q3-1.jpg

Companies in the wine business are beginning to feel the effects of recession. For this reason, it seems important to try to learn what is happening to Concha y Toro that is one of the fastest growing operators in the sector, the key player for Chilean wine. Well, Concha y Toro has seen a gradual deterioration of its growth rate and profitability during 2008, plus an abnormal increase of inventories which that resulted in a rise of net debt. Since profits have ceased to grow, the company has announced a small rights issue of about 45m dollars or around 5% of the market capitalisation. Concha y Toro wants to continue to invest and needs money. In addition to these 45m from shareholders it will try to issue $130m of bonds in a terrible debt market (a large company like Finmeccanica just paid a rate on new loans amounting to 8 .1 %!!!). The shares lost 10% but probably the choice made by Concha management is the right one. The debt will be reduced by 25% and financial ratios will be improved in a significant way.

Vediamo i numeri dei tre trimestre, da gennaio a settembre. Tutti i numeri sono in Peso Cileno (663 Peso = 1 dollaro americano). Le vendite hanno avuto un andamento volatile nei primi nove mesi, essendo calate del 2% nel primo trimestre, cui e’ seguito un +3.4% nel secondo e un -2.5% nel terzo. Il peggioramento significativo e’ stato quello del mercato domestico (Cile) dove Concha y Toro e’ passato dal +2% a un -7% (anche a causa del confronto difficile con lo scorso anno).
We analyse the numbers of the three quarters, from January to September. All numbers are in Chilean Peso (663 Pesos = 1 U.S. dollar). The sales had a volatile performance in the first nine months, declining by 2% in the first quarter, recovering with a +3.4% in the second and down again with a -2.5% in the third. The most significant deterioration was that of domestic (Chile) where Concha y Toro moved from +2% to -7% (also due to the difficult comparison with last year).


concha2008q3-2.jpg

Le esportazioni sono calate del 3.4% nel terzo trimestre. Ma piu’ che questo numero e’ preoccupante constatare il deterioramento costante del prezzo di vendita che progrediva di circa 2$ per cassa fino a giugno e che si e’ stabilizzato a 23$ nel terzo trimestre, a causa di un peggioramento del mix di vendite verso i vini varietali.
Exports declined by 3.4% in the third quarter. But more than this, it is important to note the deterioration of the price mix which was moving up by $2 per case until June and stabilized at $23 in the third quarter, due to a worsening of the mix of sales toward varietal wines.

concha2008q3-3.jpg

I margini soffrono di conseguenza: il primo margine che era stabile intorno al 40% fino a giugno e’ calato di 2% al 39% nel terzo trimestre (usualmente il piu’ profittevole dell’anno per l’azienda). I costi operativi si sono mantenuti elevati, determinando cosi’ il calo dell’8% del margine operativo lordo nel terzo trimestre, che diventa -10% a livello di utile operativo a causa degli ammortamenti stabili.
The margins are suffering accordingly, the first margin was stable at around 40% until June and decreased by 2% to 39% in the third quarter (usually the most profitable of the year for the company). Operating costs remained high, thus leading to the decline of 8% of EBITDA in the third quarter, which becomes -10% at the level of EBIT due to the stable depreciation.


concha2008q3-4.jpg

Il ritorno sul capitale (che resta molto elevato) sta subendo un certo deterioramento, dopo aver toccato un livello intorno al 20% a fine 2007 (calcolato sulla base delle medie trimestrali). A fine settembre siamo arrivati al 18%, con una riduzione del 2.5%. A questo corrisponde una costante crescita del capitale investito, anche a causa dell’esplosione del magazzino che e’ passato dal 30% al 44% del fatturato. Ho paura che non sia colpa delle esigenze di affinamento dei vini…
The return on capital (which remains very high) is showing some deterioration, having reached a level around 20% at the end of 2007 (calculated on the basis of quarterly averages). In late September it declined to 18%, a decrease of 2.5%. Otherwise, there is a steady growth of the capital employed, also due to the explosion of inventories which moved from 30% to 44% of sales. I fear that is not just due to the needs of aging wine…

concha2008q3-5.jpg

Tutto questo quadro si riflette sul rapporto tra debiti e margine lordo (che approssima la generazione di cassa). Il rapporto e’ passato da 1.4 a 2.3, un livello non particolarmente alto (nel mondo del vino forse e’ anche basso, a guardare dove sta Constellation Brands e alcune aziende italiane), ma sicuramente se ci sono tanti investimenti da fare non e’ un punto di partenza ottimale. Per questo, con il piccolo aumento di capitale, questo indicatore si riportera’ intorno a 1.8.
All this is reflected in the financial ratios, such as the debt over EBITDA (which approximates the generation of cash). It rose from 1.4 to 2.3, a level not particularly high (in the world of wine there are many operarors such as Constellation Brands and some Italian companies with much higher ratios), but certainly you are in front of a heavy investment plan it is not the optimal starting point. Therefore, with the small capital injection, this indicator should decline to a more reassuring level of 1.8.

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>