Il mercato e il consumo del vino in Spagna – dati 2005

nessun commento

[English translation at the end of the post]
Fonte: FEV
Eccoci al secondo appuntamento con il mondo del vino spagnolo, per affrontare il tema dei consumi. La principale conclusione e’ semplice: mentre la produzione di vino ha continuato a crescere, I consumi hanno seguito un trend completamente opposto. Ne risulta un quadro dove la Spagna produce tre volte il vino che consuma internamente: di questo, come abbiamo visto, una buona parte (30-35%) viene esportato, ma un’altra porzione piuttosto importante (circa il 20% fino allo scorso anno) deve essere distillata in modo da mantenere le scorte di vino sotto controllo.

spain07-2-1.jpg

I consumi interni di vino sono costantemente scesi dagli anni 90 ad oggi, passando nel giro di 20 anni da 17m/hl a 13m/hl. In termini di consumi pro-capite si tratta di un crollo, da 46 litri del 1987 a meno di 25 litri nel 2007. In termini di consumi totali, negli ultimi 3 anni il mercato cala di circa il 2-3% annuo, in termini di consumo pro capite siamo intorno al -5/6% annuo.

spain07-2-2.jpg

Mettendo i consumi contro la produzione ci si accorge di una profonda divaricazione delle due tendenze. La Spagna e’ passata da produrre circa il 50% in piu’ di quello che beveva a oltre il triplo raggiunto negli ultimi anni. Nel 2007, la vendemmia di 40m/hl si confronta con un consumo interno di 13.4m/hl, esattamente 3 volte tanto. Nel 1989 la Spagna produceva 32m di ettolitri e ne beveva 16m.

spain07-2-3.jpg

Passiamo quindi a guardare il bilancio del vino spagnolo, che alla fine del post trovate anche in formato tabella. Questo grafico vi mostra come e’ stato consumato il vino nel periodo indicato, con la sbarra azzurro chiaro a mostrare la variazione delle scorte. Nel corso degli anni, le scorte di vino sono salite da 20-23m/hl a un massimo di 37.6m/hl nel 2004, per poi stabilizzarsi a circa 33m/hl negli ultimi anni. Quello che si evince dal grafico e’ che la forte crescita della produzione spagnola e’ stata assorbita solo in parte dal prodigioso incremento delle esportazioni, che per il 2006-07 ha assorbito il 33% della produzione (rispetto al 25% del 2000-2004 e al 18% del 1989-94): e’ stato necessario il ricorso alla distillazione in modo piuttosto massiccio.

spain07-2-4.jpg

Potete quindi vedere un dettaglio degli ettolitri annui distillati dalla Spagna, costantemente rimasta su livelli piuttosto elevati del 20% circa della produzione totale. Stiamo parlando di 9-10m/hl per gli ultimi 2-3 anni, destinati soltanto nel 2007-08 a scendere sotto i 6m/hl per l’annata in corso, secondo le stime fatte dalla FEV.

[TABLE=57]

This is the second post focusin on Spanish wine, to address the issue of consumption. The main conclusion is simple: while the production of wine has continued to grow, consumption followed a completely opposite trend. It follows a framework where Spain produces three times the wine consumed internally: out of the remaining portion, as we have analysed two days ago, a large proportion (30-35%) is exported, but another important portion (about 20% until last years) must be distilled in order to maintain stocks of wine under control.
The domestic consumption are steadily declining from 1990, passing within 20 years from 17m/hl to 13m/hl. In terms of consumption per capita the trend is steeper, from 46 litres in 1987 to less than 25 litres in 2007. In terms of total consumption, in the last 3 years the market fell by about 2-3% per annum, while in terms of consumption per capita the decline was 5 / 6% per year.
Putting consumption against the production we can see the gap of two trends. The excess production vs. consumption moved from 50% to more than three times in recent years. In 2007, the harvest of 40m/hl compared with a domestic consumption of 13.4m/hl, just 3 times as much. In 1989, Spain produced 32m hectolitres and drank 16m.
We look at the budget of Spanish wine, which at the end of the post you can find in table format. This chart shows you how wine was used, with the light blue bar to show the change in stocks. Over the years, stocks of wine in Spain increased from 20-23m/hl to a maximum of 37.6m/hl in 2004, before stabilising at about 33m/hl in recent years. What the chart shows you is the strong growth of Spanish production was only partially absorbed by the prodigious increase in exports, which in 2006-07 accounted for 33% of production (compared to 25% in 2000-2004 and 18% of 1989-94): it was necessary to the use of distillation quite massively.
You can then see a detail of distillation, which about 20% of total production. In terms of absolute numbers, it implies about 9-10m/hl for the last 2-3 years, which might fall in 2007-08 below 6m/hl, according to estimates made by FEV.

Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>