Biondi Santi – risultati 2005

1 commento

Quando al post n.100 Luk ha dichiarato il suo desiderio di vedere i numeri di un produttore di alto livello, ho subito pensato a Biondi Santi. Il bilancio che commento e’ il 2005 e si riferisce alla Biondi Santi SpA in forma civilistica (e non consolidato). Esiste anche una Srl, dai risultati irrilevanti. Non e’ pero’ chiaro se ci siano altre societa’ nell’ambito della Biondi Santi che possano modificare il senso di questi numeri, che non e’ affatto positivo.

When Luca Risso on my post n.100 declared he would have liked to see a post of a high level producer, my first thought was for Biondi Santi. We comment 2005 company report of Biondi Santi Spa, which I believe is the right one (there is also another legal entity, but it is very tiny). Given these results quite disappointing I would place a disclaimer, saying that the structure of the group (which we do not know) might differ from this one.

bs2005-1.bmp

Dunque, quando penso a quanto e’ buono (e per certi versi costoso) il brunello della suddetta azienda e guardo questi numeri, trovo che ci sia qualcosa che non capisco. In realta’ la societa’ non va per nulla bene: nel 2004 il fatturato e’ sceso del 32% a EUR5m, nel 2005 un altro 4% in meno. Le cause sono una riduzione degli ordini sul mercato estero (nessun dettaglio disponibile).
So, when I think at how good (and expensive) is the Brunello produced by this firm and I look at the financial results, I really feel that I am missing something. Actually, Biondi Santi performance is really disappointing: in 2004 revenues were down 32% to 5m, in 2005 they were down by another 4%. The reasons are a decline in the exports (no details available).

bs2005-2.bmp
I margini sono parimenti piuttosto limitati, data la categoria del prodotto. Il costo delle materie prime e’ salito dal 63% al 73% del fatturato, il costo del personale dal 4% al 7%. Ne risulta un margine lordo negativo nel 2005, pari addirittura a -15% sul fatturato, che porta la societa’ a una perdita netta di oltre 1m di euro.
The margin are very limited, given the category of the product. The cost of raw materials went from 63% to 73% of sales in 2005, while personnel costs was up from 4% to 7% of revenues. Bottom line: a negative EBITDA by 15% of sales and a net loss of over EUR1m.
bs2005-3.bmp
Il capitale investito e’ molto limitato a EUR2.6m e la Biondi Santi Spa mostra un debito di EUR2.6m, in salita rispetto ai 2.1m del 2004. Un livello non propriamente consono a una societa’ che fattura poco meno di EUR5m.
The capital employed is very low at EUR2.6m and the company shows a EUR2.6m net debt, growing vs. the EUR2.1m in 2004. A level which is not really sustainable for a company with such a low level of sales.

Di nuovo, lungi da me trarre conclusioni affrettate. C’e’ da dire che nel gennaio 2006 l’amministratore delegato ha rassegnato le dimissioni e l’importatore americano ha disdettato il contratto di distribuzione. Data la perdita subita, la societa’ ha dovuto ricostituire il capitale.

Again, I don’t like to draw negative conclusions, but it is official that the CEO resigned and that the US importer decided to break the distribution agreement. Given the loss, Biondi Santi was forced to rebuild its equity through a rights issue.

Download file

Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

1 Commento su “Biondi Santi – risultati 2005”

  • Edo

    Aggiungerei un breve commento sull’aumento dei crediti verso clienti per 900 k€. Essi sono probabilmente frutto della concessione di migliori condizioni di pagamento ai clienti, una delle prime soluzioni adottabili per incrementare le vendite. Soluzione che pero’ non sembra essere servita.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>