Antinori – bilancio 2005 – seconda puntata

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

Antinori ha un capitale investito molto rilevante: quasi 300 milioni nel 2005, in crescita da 261 del 2004. E’ una societa’ in forte sviluppo: i dipendenti medi sono cresciuti da 738 a 930 e la societa’ ha speso 17 milioni per investimenti e quasi 20 per acquistare altre aziende soltanto nel 2005. Il ritorno sul capitale nel 2004 e’ stato dell’8.8%, salito al 9.6% nel 2005.

Antinori boasts a significant capital invested, of roughly 300m in 2005, up from 261m in 2004. It is a company developing quickly: personnel increase from 738 to 930 units and the company spent 17 million in capex and nearly 20m in acquistions in 2005. The return on capitale employed grew from 8.8% in 2004 to 9.6% in 2005.

antinori1-3.bmp

 La struttura del capitale investito mette in luce, cosi’ come gia’ visto per le altre societa’, la rilevanza del capitale circolante e degli immobilizzi tecnici: nella fetta del 30% del capitale circolante, poco piu’ del 20% (cioe’ i due terzi) sono derivanti dal magazzino di prodotti finiti e semilavorati (soprattutto questi ultimi). L’altra grande categoria e’ quella degli immobilizzi materiali, che sono cresciuti in modo significativo nel 2005 a fronte degli investimenti nelle nuove cantine.

Piu’ in particolare, il magazzino e’ il 55% del fatturato di cui il 10% circa relativo ai prodotti finiti (attenzione che con la chiusura al 31 dicembre tutto il vino della vendemmia e’ ancora una "materia prima" e non un prodotto finito!), mentre i crediti vs. clienti sono il 42% del totale, che significa tempi di incasso medio di poco superiori ai 150 giorni.

The structure of capital employed shows the importance of working capital: in the 30% slice it represents, nearly 20% is inventory. The other big category are tangible assets, which grew significantly in 2005 due to the investments made in new production sites. More in details, inventory was 55% of sales, of which 10% referring to finished products (at end-December most of the inventories are represented by semi-finished products as most of the wine of the vintage is still not bottled). Receivables were 42% of the total, which means an average collection time of 150 days.

antinori2-1.bmp

Bene, Antinori nel 2005 ha investito 17 milioni di euro in immobilizzi materiali e 19 milioni in acquisizioni. I principali investimenti sono stati l’allargamento della cantina di Tignanello, una nuova cantina a Magliano  (GR) e una nuova cantina a Minervino Murge (BA), oltre al costo della cantina di Cortona che non e’ ancora terminata.

Eppure il debito non e’ cresciuto molto (da 84 a 95 milioni), perche’ la societa’ ha reinvestito tutti gli utili nella gestione, senza percio’ distribuire alcun dividendo ai propri azionisti. Tanto di cappello.

So, Antinori invested 17 million in capex with the main investments being Tignanello production site,  new sites in Magliano and Minervino Murge. Finally, a key investment was the new production site of Cortona.

Debt did not grow significantly (from 84m to 95m), as the company reinvested all its profits in the acitivity, without any dividend distribution.

 Nella prossima puntata il confronto di Antinori contro il campione Mediobanca.

antinori2-2.bmp

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>